L’evoluzione di Chatroulette è Omegle?

chatroulette omegleCome si è passati da Chatroulette a Omegle!

Internet si evolve e con essa l’umanità. Chi trascini di più l’altro è impossibile dirlo e forse anche inutile visto che internet è una creazione dell’uomo e allo stesso tempo si può dire che oggi l’uomo sia in parte divenuto una creazione di internet. Questa che potrebbe in apparenza sembrare un affermazione azzardata forse non lo è affatto. Il web sembra aver preso una vita propria e la sua evoluzione sembra essere divenuta almeno in parte autonoma. Voi che ne dite? Non pensate sia cosi?

Vorrei farvi l’esempio di Chatroulette che molto probabilmente conoscerete già in quanto è stato un sito di video-chat sulla cresta dell’onda negli ultimi anni. Ne hanno parlato molto anche in tv, tra film e documentari e sono stati molti i personaggi famosi avvistati sulla piattaforma. Oggi Chat roulette, per una svariata serie di ragioni è in declino e un altro sito stà prendendo il suo posto. Quale sito? Omegle ovviamente. Per chi non lo conoscesse il sito ufficiale è www.omegle.com è si tratta di un sito basato sulla semplice idea di far interagire degli sconosciuti su argomentazioni particolari definite prima dell’inizio dell’interazione. L’interazione su omegle può avvenire tramite chat testuale, chat video oppure entrambe le due cose assieme. Quello che più mi piace di Omegle è la possibilità di specificare prima il contenuto della conversazione. Questo rende Omegle almeo in parte più serio ed a mio avviso interessante di Chat roulette che invece viene spesso usato da ragazzini idioti desiderosi solo di farsi qualche risata in compagnia.

Insomma io credo che il declino di Chatroulette abbia portato Omegle.com alla ribalta ma mi domando: quale sarà il passo successivo? Cosa verrà dopo Omegle?

Purtroppo il web si sviluppa troppo rapidamente per poter dare risposta a simili domande, quindi chi vivrà vedrà! Per il momento Omegle ci basta.

Per quanto riguarda invece le possibili alternative a Omegle: su questo blog trovate un articolo specifico proprio su questo tema!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *